Analisi dell'p-Anisidina in oli e grassi

CDR FoodLab il sistema di analisi di oli e grassi per il controllo di qualità e il controllo di processo in laboratorio e sulla linea di produzioneIl Il valore di p-Anisidina è usato per valutare l’ossidazione secondaria delle sostanze grasse ed è correlato con la presenza di aldeidi e chetoni, responsabili dell’odore e del gusto di rancido. Quindi il valore di Anisidina indica la “storia ossidativa” di un olio o di un grasso. Inoltre la determinazione del valore di p-Anisidina in un olio dà indicazioni sul suo deterioramento durante il processo di frittura

Il metodo CDR FoodLab® per la determinazione del valore di p-anisidina in oli e grassi semplifica la procedura ufficiale AOCS (Cd 18-90), permettendo di eseguire l’analisi in circa 2 minuti impiegando microquantità di campione tal quale (olio o grasso fuso) e un unico reattivo non tossico.

I sistemi di Analisi per determinare il valore di p-Anisidina in oli e grassi

CDRfoodlab-pipette-270Con gli strumenti di analisi della linea CDR FoodLab® è possibile determinare il valore della p-anisidina di oli e grassi di origine animale o vegetale come ad esempio: olio di palma, olio estratto dalla frutta secca a guscio o semi, olio di pesce, olio di frittura o cottura e olio estratto da prodotti finiti, come ad esempio prodotti da forno, snack, creme spalmabili, alimenti fritti e farine.

 

 CDR FOODLAB®CDR PALMOILTESTER
Matrici alimentariOli e Grassi animali e vegetaliOlio di palma
AnalisiAcidità
Perossidi
p-Anisidina
Saponi
Acidità
Perossidi
Numero di iodio
DOBI
Beta carotene

Metodica della Analisi della p-anisidina in oli e grassi

Analisi di tipo Cinetica
Tempo di analisi: 2 minuti – Test/Ora: 40
Possibilità di calibrazione allineando il test a valori di riferimento

Correlazione con i metodi di riferimento

Il laboratorio internazionale di riferimento Campden BRI ha effettuato prove comparative tra il metodo CDR FoodLab® per la determinazione della p-anisidina in oli e grassi e il metodo Campden BRI (Campden BRI Method TES-AC-360): il coefficiente di correlazione ottenuto è R2 = 0.9942, valore che indica che la correlazione tra i due metodi è molto buona.

Confronto del metodo di analisi dell'anisidina sui grassi: CDR FoodLab e metodo Campden BRI (Campden BRI Method TES-AC-360)

Principio del test

Le aldeidi, derivanti dalla ossidazione secondaria delle sostanze grasse, reagiscono con la p-anisidina determinando un assorbimento misurabile a 366 nm. Il valore di p-Anisidina viene espresso come AnV (Anisidine value).

Trattamento del Campione

Olio: prelevare tal quale ( olio di oliva, di semi, di nocciole, ecc.).
Grasso solido: fondere a bagnomaria prima del prelievo ( grassi animali, olio di palma, ecc.).
Grassi estraibili: seguendo la metodica messa a punto dal laboratorio Chimico CDR, si può estrarre la parte grassa da burro, panna, margarina, semilavorati, frutta secca a guscio, farine ecc. in modo semplice e senza l’impiego di solventi tossici.

Range di misura

Range di misura
AnV
Volume campioneRisoluzione
AnV
AccuratezzaRipetibilità
0,5 – 10020 µL0,1+/- 5%0,5 AnV

Kit dei Reagenti

I reagenti sono confezionati in buste di alluminio contenenti 10 provette ciascuna, utili per eseguire 10 analisi. Questa è la confezione minima, che consente di utilizzare i sistemi CDR anche a coloro che hanno necessità di effettuare poche analisi, senza quindi sprecare reagenti. Sono disponibili anche confezioni da 100 test, confezionati in 10 buste da 10 provette ciascuna.

Codice *300503: 10 test.

Codice *300500: 100 test (10 buste da 10 test)

 

"Reagenti sviluppati da CDR S.r.l Qualità certificata ISO 9001 ed. 2008

 

 CDR FoodLab sistema di analisi su alimenti e bevandeCDR FOODLAB®CDR PALMOILTESTER
Matrici alimentariOli e Grassi animali e vegetaliOlio di palma
AnalisiAcidità
Perossidi
p-Anisidina
Saponi
Acidità
Perossidi
Numero di iodio
DOBI
Beta carotene
p-Anisidina was last modified: settembre 20th, 2017 by CDR s.r.l.