Determinazione del colore (Tonalità e Intensità) del Vino e del mosto

CDR WineLab sistema di analisi del vino rapido semplice affidabile da usare in cantina senza personale esperto nelle analisi chimicheIl metodo per l’analisi del colore del vino di CDR WineLab® semplifica e velocizza la procedura di riferimento. Infatti la particolare tecnologia fotometrica dello strumento di analisi associata alle apposite cuvette permette di raggiungere densità ottiche molto più elevate dei normali spettrofotometri ovviando così ai problemi di diluizione del campione.

Strumenti di Analisi del vino e del mosto CDR WineLab®

Gli strumenti sono forniti pre-calibrato e pronto all’uso.
I risultati sono espressi in accordo al metodo di riferimento.
In ogni caso è possibile standardizzare il sistema utilizzando campioni a titolo noto.
I Reagenti hanno durata 12 mesi.
Le metodiche sono semplici: non serve un laboratorio attrezzato o personale specializzato.

 

 CDR WineLab per analisi del vino CDR WINELAB® TOUCHCDR WineLab Versione Junior per analisi del vinoCDR WINELAB® JUNIOR
AnalisiAcido Lattico
Acido Malico
Fermentazione malolattica
Zuccheri Fermentescibili
Acidità Totale
Acido Acetico
Analisi Intensità del colore e tonalità
Anidride Solforosa Libera
Anidride Solforosa Totale
Antociani
Azoto Prontamente Assimilabile (APA)
Catechine
Glicerolo
Indice polifenoli totali (IPT)
pH
Polifenoli Totali (Folin Ciocalteu)
Rame
Acetaldeide (Etanale)
Acido Gluconico 
 pannello di analisi configurabile
Analisi simultanee163
Possibilità di eseguire più analisi sullo stesso campionesi

 

Metodica

Tempo di analisi: singolo test 1 minuti – 80 Test/Ora.
Sono possibili sessioni di analisi con più campioni fino ad un massimo di 16.
Possibilità di calibrazione allineando il test a valori di riferimento.

Curva di Calibrazione

Le prove comparative, effettuate presso il laboratorio di analisi ISVEA, rispetto alla metodica di riferimento, hanno confermato un’ottima correlazione del sistema su tutto il range di misura

Curva di calibrazione con il metodo di riferimento dell'analisi del colore del vino

Composizione del Kit e dei Reagenti

Codice 230063 composto da: 

nr 10 cuvette CDR micro

nr 10 cuvette 

N.B. Non sono necessari reagenti chimici per la determinazione dei due parametri.

Principio del Test

Le caratteristiche cromatiche di un vino sono definite da due parametri analitici: la tonalità e l’intensità. L’assorbanza del vino a 420nm, 520nm, e 620nm permette, mediante opportune formule matematiche, di definire il valore di intensità e tonalità del vino. Questi due elementi, ovvero il profilo cromatico, variano con l’evoluzione del vino e ne rivelano la qualità e lo stato di salute.

Sul vino tal quale, infialato nelle apposite cuvette, vengono effettuate letture di assorbanza a 420nm, 520nm e 620nm. Lo strumento calcola automaticamente la tonalità (secondo la formula Abs 420 nm/Abs 520 nm) e l’intensità (secondo la formula Abs 420nm + Abs 520nm + Abs 620nm).

 

Trattamento – Volume del Campione – Range di Misura

Vino: Utilizzare il vino tal quale.

CurvaParametroRange di assorbanzaRisoluzione
(mg/L di Cyanidin 3-O glucoside)
Ripetibilità
ColoreIntensità1,0 -40,00,0010,002
ColoreTonalità0,0010,002

Reagenti sviluppati da CDR S.r.l. Sistema Qualità Certificata ISO 9001 ed. 2008

 

 

 

Clicca qui per maggiori informazioni su CDR WineLab® per analisi del colore: Affidabile, rapido e semplice da usare – risultati conformi ai metodi di riferimento

Colore (tonalità ed intensità) was last modified: giugno 29th, 2017 by CDR s.r.l.