Simone Pucci

Chimico, esperto di analisi chimiche dell'olio di oliva e degli alimeti e bevande in genere. Responsabile del CDR Chemical Lab "Francesco Bonicolini". Ha scritto numerosi articoli sulla determinazione della qualità dell'olio di oliva pubblicati sul portale Teatronaturale.it

« back


CDR OxiTester è calibrato per effettuare la nuova analisi dei Polifenoli Totali / Biofenoli con risultati conformi a quelli ottenuti con il metodo ufficiale del Consiglio Oleicolo Internazionale.
La calibrazione è stata effettuata attraverso le prove di confronto fra i valori di biofenoli di alcuni oli ottenuti con il metodo CDR, con i valori ottenuti con il metodo di riferimento (COI/T.20/Doc. n. 29: 2009).
Il nuovo test dei Polifenoli Totali tarato con il metodo ufficiale COI è ora disponibile sulla nuova linea di analizzatori CDR OxiTester.

Dopo la campagna olearia dell’anno scorso che è stata la più nera per il settore olivicolo per l’Italia dal dopoguerra, il 2015 ha segnato veramente la rinascita dell’olio extravergine toscano?

Molto si è fatto a livello normativo in Italia per limitare le contraffazioni dell’olio e tutelarne i parametri nutrizionali pregiati. Ma se la normativa è uno strumento imprescindibile contro le contraffazioni, è chiaro che non è sufficiente da sola a chiarire il valore organolettico dell’olio: la determinazione dei polifenoli può aiutare a migliorare la definizione di qualità oltre a supportare il lavoro del comparto oleario

La qualità dell’olio di oliva prodotto quest’anno è molto al di sotto della media registrata negli anni scorsi. Il nostro laboratorio di ricerca ha fatto l’annuale indagine analitica su campioni di olio prodotto in Toscana: ecco i risultati nel dettaglio ed un interessante studio sul rapporto tra qualità e piovosità.

Norman Harris, Technical Manager Northstar Lipids – “Le analisi con CDR FoodLab® per oli e grassi consentono di avere i risultati istantaneamente e di prendere le decisioni sull’approvazione delle partite di prodotto possono essere fatte immediatamente. Questo non succedeva quando ci affidavamo ai laboratori esterni.”

23 Dicembre 2013 – Come gli scorsi anni, il laboratorio chimico R&D di CDR ha effettuato un’indagine sulla qualità dell’olio di oliva toscano attraverso l’analisi di alcuni campioni di olio provenienti da varie province toscane. sono in particolare analizzati gli effetti della mosca olearia sulla produzione della campagna 2013. Simone Pucci, responsabile del laboratorio, illustra lo studio in questo articolo.

29th November 2013 – Come monitorare lo stato di irrancidimento della frutta secca e dei grassi estraibili da questo tipo di alimento? Quali analisi è opportuno fare per una gestione efficiente delle partite di prodotto? Quali caratteristiche chimiche della frutta secca sono alla base dei processi di ossidazione e irrancidimento? Una panoramica approfondita sul white paper CDR FoodLabLine, in rete su questo sito.

Invia la richiesta