Studio sulla shelf life della ricotta con CDR FoodLab

Le analisi chimiche del latte per il controllo di qualità in tutta la filiera con CDR FoodLab

L’Istituto Sperimentale Lattiero Caseario di Lodi sotto la direzione dal Prof. Toppino, ha presentato al convegno CISET 2003 “Confronto tra metodologie analitiche per la determinazione di ammoniaca, n° di perossidi, cloruri ed acido lattico nello studio della shelf life della ricotta” una ricerca effettuata su campioni di ricotta nel corso della conservazione condotta a diverse temperature. Questo studio ha permesso di confrontare le metodiche analitiche ufficiali con quelle utilizzate dallo strumento di analisi CDR Foodlab.

CDR FoodLab è la versione precedente di CDR FoodLab Touch, il nuovo analizzatore della Linea CDR FoodLab, che utilizza il metodo di analisi CDR FoodLab.

Le conclusioni dello studio: “Le metodiche utilizzate dallo strumento CDR FoodLab della CDR S.r.l. si sono dimostrate ottimali in alcuni casi e molto positive e promettenti in altri, nella valutazione degli analiti marker del grado di degradazione della Ricotta e dei derivati lattiero-caseari in genere, consentendo in pratica un monitoraggio più frequente e meno costoso dei prodotti nel corso del periodo di conservazione e di distribuzione“.

perossidi-foodlab-filidf

Scarica Lo studio condotto dall’Istituto Sperimentale Lattiero Caseario di Lodi

Clicca e Scopri le Caratteristiche Tecniche del
Sistema di Analisi CDR FoodLab

Studio sulla shelf life della ricotta con FoodLab was last modified: novembre 18th, 2016 by CDR s.r.l.