Il controllo del degrado dell'olio di frittura e della shelf life di alimenti fritti con CDR FoodLab

Le analisi chimiche per il controllo del degrado dell'olio di frittura e la valutazione della shelf-life di snack e alimenti fritti semplici veloci affidabile con CDR FoodLabLe analisi chimiche rapide e semplici per il controllo dell’olio di frittura e della shelf-life dei prodotti fritti con CDR FoodLab®.

CDR FoodLab è il sistema di analisi chimiche ideale per controllare lo stato di degrado di oli di frittura, di cottura, oli usati, oli vegetali di scarto.

Si possono determinare:

  • Acidità in 1 minuto
  • Perossidi in 4 minuti
  • p-Anisidina in 2 minuti

Grazie alla lettura fotometrica e alle metodiche ottimizzate, il sistema CDR FoodLab assicura risultati affidabili e conformi ai metodi tradizionali.

È così semplice da usare che può essere impiegato sulla linea di produzione anche da personale privo di esperienza nelle tecniche da laboratorio.

Nel caso degli alimenti fritti, il sistema velocizza le procedure di analisi tradizionali semplificando la preparazione del campione, che non richiede solventi tossici, eliminando così i rischi per l’operatore.

Richiedi un’offerta»

Che cos’è il sistema CDR FoodLab®

CDR FoodLab è un sistema completo, dotato di tutto ciò che ti serve per testare lo stato di degrado del tuo olio di frittura, anche sulla linea di produzione, e di determinare lo stato di ossidazione dei tuoi prodotti fritti.

SCOPRI COME È FATTO

[row] [column md=”6″] CDR FoodLab sistema completo per le analisi chimiche di oli di frittura e prodotti fritti: rapido semplice e affidabile[/column] [column md=”6″]

  • L’analizzatore, a tecnologia fotometrica, dotato di emettitori LED all’avanguardia, completo di  celle di lettura e di incubazione termostatate a 37° C.
  • kit di reagenti, a bassa tossicità, pre-infialati, monouso, in confezioni da 10 provette e con stabilità 12 mesi, appositamente sviluppati dal laboratorio di ricerca CDR.
  • Le pipette, che facilitano il corretto prelievo del campione.
  • La funzione Help, che attiva la guida “Step by Step” per semplificare le procedure di analisi.
  • La stampante grafica, con cui si stampano immediatamente i risultati delle analisi.[/column][/row]

Come si fanno le analisi?

Analizzare l’olio di frittura o i tuoi prodotti fritti è semplice e veloce, perché la preparazione del campione è assente o molto rapida.

I reagenti, pre-infialati e pronti all’uso, permettono di

  • evitare di entrare in contatto con sostanze tossiche o cancerogene
  • evitare l’impiego di cappe aspiranti
  • evitare di dover lavare i contenitori o la classica vetreria

Con CDR FoodLab  per fare le analisi sull’olio di frittura o sui prodotti fritti bastano pochi passaggi;  così otterrai i risultati che cerchi:

  • Scegli dal menù il parametro che vuoi determinare: il sistema automaticamente seleziona la lunghezza d’onda corretta.
  • Con l’aiuto dell’apposita pipetta, aggiungi il volume esatto di campione al reattivo pre-infialato, appositamente sviluppato: ciò genera una reazione colorimetrica.
  • Segui le indicazioni che appaiono sul display.

Il risultato è automaticamente calcolato, visualizzato e stampato, nella relativa unità di misura, in pochi minuti.

Le analisi chimiche dell'olio di frittura in pochi passi anche sulla linea di produzione

Richiedi un’offerta»

Determinare la shelf life degli snack fritti in 3 passaggi ed in pochi minuti

E’ possibile verificare la durata di conservazione dei prodotti fritti attraverso il periodico monitoraggio dello stato di ossidazione e rancidità degli oli contenuti nei diversi prodotti.

Analizzare snack fritti in 3 semplici passaggi: 1 Pressare il prodotto e mettere la pasta in una provetta, 2 minuti. 2 Centrifugare ad almeno 4800 rpm, 5 minuti. 3 Dopo la centrifuga prendere l'olio estratto per fare l'analisi, 5 minuti.Con il sistema CDR si estrae l’olio da analizzare con un semplice trattamento meccanico. Con l’olio estratto si possono determinare, in 5 minuti, Acidità, Perossidi e p-Anisidina.

Per determinare la durata di conservazione del prodotto non sono più necessari solventi tossici, complicate estrazioni, costosi smaltimenti di rifiuti speciali e cappe aspiranti. I rischi per l’operatore vengono così eliminati e l’impatto ambientale è minimizzato.

 

Risparmia il tuo tempo

Per analizzare il degrado degli oli di frittura e lo stato di ossidazione dei prodotti fritti, CDR FoodLab impiega procedure analitiche e reagenti per la specifica applicazione, messi a punto dal nostro laboratorio, che consentono di:

  • rendere la preparazione del campione assente o molto facile e veloce
  • rendere le metodiche analitiche molto rapide e semplici
  • eliminare la necessità di fare complesse procedure di calibrazione.

Inoltre CDR FoodLab permette di abbreviare le procedure analitiche per il controllo e la determinazione dello stato di degrado dell’olio di frittura o la determinazione della shelf-life dei prodotti fritti, perché è dotato di 

  • celle di incubazione termostatate
  • funzione multitasking 

Queste caratteristiche consentono di eseguire contemporaneamente più analisi sullo stesso campione o 16 determinazioni dello stesso parametro, in batteria, su campioni diversi.

Richiedi un’offerta»

Un sistema di analisi affidabile usato dall’Università di Amburgo

Studio sulla stabilità ossidativa dell'olio di frittura con CDR FoodLab, Università di AmburgoCDR FoodLab, è stato usato per il test della p-Anisidina in due tipi di oli di girasole in uno Studio comparativo sulla stabilità ossidativa dell’olio di frittura fatto dall’Università di Amburgo: “Analyses of the oxidative stability of deep-frying oils”, a cura di Katharina D. Placke, Jan Fritsche and Kim K. Kleeberg. I ricercatori hanno usato il nostro strumento per determinare in modo semplice e senza l’uso di reagenti tossici la quantità di p-Anisidina per avere rapidamente una buona indicazione della resistenza degli oli di frittura.

Oli di frittura e fritti

Sistema di estrazione: Il sistema di estrazione innovativo, pratico e veloce, permette di ricavare direttamente dagli snack e dagli altri prodotti fritti, tramite pressione a freddo e senza l’impiego di solventi, una quantità di olio sufficiente a effettuare le analisi con CDR FoodLab per i controlli di qualità .

Tipo Analisi N.Analisi Codice Range
Acidità 10 e 100 Info sui codici,
e range di misura
0,01 – 24% ac. Oleico
Perossidi 20 *300159 0,01 – 50 mEqO2/Kg
100 *300150
p-Anisidina 10 *300503 0,5 – 100 AnV
100 *300500

Un sistema di analisi versatile

CDR FoodLab sistema versatile può esser configurato per analisi su oli grasii, latte e prodotti caseari, derivati del pomodoroIl sistema CDR FoodLab® per le analisi chimiche su per la determinazione del degrado dell’olio di frittura e della shelf life di snack e altri alimenti fritti può effettuare analisi su qualsiasi tipo di olio o grasso di origine animale o vegetale. Inoltre può essere configurato per analisi su ovoprodotti, latte e prodotti caseariderivati del pomodoro e puree vegetali in genere.

Gli analizzatori CDR FoodLab per oli di frittura e fritti

  CDR FoodLab versione Touch per determinare il degrado dell'olio di frittura e cottura o la shlf life degli alimenti fritti  anche sulla linea di produzioneCDR FoodLab® Touch CDR FoodLab versione Junior per determinare il degrado dell'olio di frittura e cottura o la shlf life degli alimenti fritti  anche sulla linea di produzioneCDR FoodLab® Junior
Analisi Acidità
Perossidi
p-Anisidina
si posso determinare anche:
Numero di Iodio in Olio di Palma
Saponi
Polifenoli su olio di oliva
Pannello di analisi configurabile
Analisi contemporanee 16 3
Possibilità di eseguire più analisi sullo stesso campione si
Modulo incubazione Blocco termostatazione a 37˚C 16 posizioni Blocco di lettura termostatato a 37˚C con funzione di incubazione
Memoria interna per  immagazzinare risultati di analisi si si
Display Touchscreen si si
Stampante si
Porte USB per connessione a chiavetta si
Porta USB per connessione PC si si
Porta Ethernet (LAN) si
Collegamento wire less per stampante esterna si
Dimensione e Peso 32 X 29,5 X 13 cm (L x P x  H) – 2,8 Kg 15 x 22 x 8,3 cm (L x P x H) – 0,80 Kg
Alimentazione batteria a ioni di litio si

 

Richiedi un preventivo gratuito!

« back

Invia la richiesta

Con i sistemi CDR fai le analisi in autonomia

Non ci vogliono né un tecnico né le attrezzature di un laboratorio specializzato per utilizzarlo: CDR Foodlab® semplifica le procedure tradizionali di analisi, garantendo standard di accuratezza in linea con i metodi di riferimento.

Kit analitico

I sistemi di analisi CDR FoodLab® impiegano reagenti forniti già infialati in provette monouso messi a punto dai laboratori CDR per la specifica applicazione che insieme alle procedure analitiche consentono di:

  • rendere la preparazione del campione assente o molto facile e veloce
  • rendere le metodiche analitiche molto rapide e semplici
  • eliminare la necessità di procedure di calibrazione

I reagenti sono confezionati in buste di alluminio contenenti 10 provette utili per eseguire 10 analisi.

Sono disponibili anche confezioni da 100 test composte da 10 confezioni da 10 provette.

Pochi passaggi bastano per avere già il risultato

Ti saranno sufficienti pochi passaggi per eseguire i test in modo autonomo e rapido. Il sistema comprende sia l’analizzatore a tecnologia fotometrica sia i reagenti pronti all’uso, sviluppati da CDR a bassa tossicità.

CDR Foodlab® conviene anche perché non richiede l’uso di materiali costosi, azzera i costi di manutenzione, quelli di assistenza e di calibrazione.
Scopri come lavora