Determinazione degli zuccheri fermentescibili in birra e mosto

CDR BeerLab sistema di analisi della birra rapido e semplice da usare in birrificio per il controllo della birrificazioneI lieviti utilizzano nella fermentazione solo gli zuccheri fermentescibili, glucosio, fruttosio, maltosio e in alcuni casi anche il maltotriosio, per la produzione di etanolo. Il controllo degli zuccheri fermentescibili residui permette di attestare la fine della fermentazione ed eventualmente dosare l’aggiunta successiva di zuccheri per la rifermentazione in bottiglia. L’analisi degli zuccheri totali è anche un ottimo parametro per determinare le potenzialità fermentative del mosto e quindi il grado alcolico potenziale.
Con i sistemi CDR BeerLab si può analizzare questo parametro nel mosto e nella birra in pochi minuti. L’analisi non richiede personale specializzato, vetreria da laboratorio né preparazione di reattivi: grazie allo strumento e all’ottimizzazione della metodica ufficiale alla quale è correlata, l’analisi è affidabile e facile da eseguire direttamente in birrificio.

Strumenti di Analisi

Si può determinare l’amaro con CDR BeerLab strumento di analisi chimiche per il controllo della birrificazione della linea CDR FooodLab  per le esigenze dei mastri birrai e dei birrifici di tutte le dimensioni. Con il sistema di analisi CDR BeerLab è possibile eseguire un ampio pannello di analisi sulla birra e sull’acqua con un solo strumento più rapidamente e semplicemente dei metodi tradizionali, in autonomia, senza doversi rivolgere a laboratori esterni.

 CDR BeerLab Touch: il sistema dianalisi della birra per il controllo qualità direttamente in birrificio
CDR BEERLAB TOUCH
jiuniorCDR BEERLAB JUNIOR
Analisi

Birra
Zuccheri Fermentescibili
Amaro (IBU)
Colore
Acido Lattico D+L
Grado Alcolico
pH mosto
Amido
Free Ammino Nitrogen by OPA (FAN)

Acqua
Calcio
Magnesio
Bicarbonati
Cloruri
Potassio
Solfati

Birra
Zuccheri Fermentescibili
Colore
Acido Lattico D+L
Grado Alcolico
pH mosto
Amido
Free Ammino Nitrogen by OPA (FAN)

 

Analisi simultanee163
Possibilità di eseguire più analisi sullo stesso campionesi

 

Metodica

Analisi di tipo End Point.
Tempo di analisi: singolo test 6 minuti.
Sono possibili sessioni di analisi con più campioni fino ad un massimo di 16 test per BeerLab Touch e di 3 test per BeerLab Junior.
Possibilità di calibrazione allineando il test a valori di riferimento.

Principio del test

Gli zuccheri presenti nel campione sono determinati per via enzimatica. La reazione redox viene letta in endpoint a 366 nm ed il valore è direttamente proporzionale alla concentrazione di zuccheri fermentescibili nel campione.

Kit dei Reagenti

I reagenti sono confezionati in buste di alluminio contenenti 10 provette utili per eseguire 10 analisi. Questa è la minima confezione che consente un utilizzo dei sistemi CDR anche a coloro che hanno necessità di effettuare poche analisi, senza quindi sprecare reagenti. Sono disponibili anche confezioni da 100 test, comunque confezionati in 10 buste da 10 provette contenenti il reagente.

Codice *300645: 10 test.

Codice *300640: 100 test (10 buste da 10 test)

I Reagenti hanno durata 12 mesi

Trattamento – Volume del Campione – Range di Misura

Birra: il campione di birra deve essere degassato (consigliamo di utilizzare un bagno ad ultrasuoni) prima di effettuare il prelievo. Mosto di birra: diluire il campione 1:20. Per avere maggiore accuratezza nelle analisi su mosto si consiglia di centrifugare il campione.

AnalisiRange di misura
(g/L glucosio)
Volume di campioneRisoluzioneRipetibilità
Zuccheri0,1 – 15010 μL di campione0,10,15 g/L

Reagenti sviluppati da CDR S.r.l. Qualità Certificata ISO 9001 ed. 2008

 

Clicca qui per maggiori informazioni su CDR FoodLab per analisi degli zuccheri : Affidabile, rapido e semplice da usare – risultati conformi ai metodi di riferimento

Zuccheri fermentescibili was last modified: giugno 29th, 2016 by CDR s.r.l.