Determinazione della e-Fruttosil Lisina (Furosina) nel latte

CDR FoodLab per le analisi chimiche del latte e dei derivati per il controllo di qualità e il cntrollo di processoL’analisi della e-fruttosil-lisina è un metodo innovativo studiato nei laboratori di ricerca CDR per valutare gli effetti dei trattamenti termici applicati al latte o l’aggiunta di latte in polvere o UHT al latte crudo o pastorizzato che sostituisce la determinazione di indicatori quali la furosina e il lattulosio.

La furosina nel latte viene determinata con il metodo HPLC che risulta essere lungo, complesso e costoso. Il metodo FoodLab permette invece di valutare gli effetti del trattamento termico del latte in soli 6 minuti utilizzando latte tal quale.

Il Laboratorio Centrale di PARMALAT S.P.A. ha realizzato uno studio in cui viene valutata l’affidabilità e l’applicabilità del test della ε-fruttosil-lisina effettuato da cdR Foodlab concludendo che i risultati ottenuti sono equivalenti a quelli ottenuti attraverso la determinazione della furosina

Strumenti di analisi per e-fruttosil-lisina su latte e prodotti caseari

 CDR FoodLab Touch - le analisi chimiche sugli ovoprodottiCDR FOODLAB TOUCHCDR FoodLab Junior - le analisi chimiche sugli ovoprodottiCDR FOODLAB JUNIOR
AnalisiLattosio
Urea
Acido lattico
Fosfatasi alcalina
e-Fruttosil lisina (Furosina)
Ammoniaca
Cloruri
Perossidasi
Acqua Ossigenata
Acidità
Perossidi
Pannello di analisi configurabile
Analisi simultanee163
Possibilità di eseguire più analisi sullo stesso campionesi

Metodica

Analisi di tipo Cinetica
Tempo di analisi: 6 minuti
Possibilità di calibrazione allineando il test a valori di riferimento

Principio del test

Per valutare gli effetti dei trattamenti termici applicati al latte o l’aggiunta di latte in polvere o UHT al latte crudo o pastorizzato, si utilizzano indicatori quali la furosina e il lattulosio.

Attraverso la determinazione della furosina viene valutata l’intensità della fase iniziale della reazione di Maillard (responsabile dell’imbrunimento del latte scaldato), a sua volta collegata ai processi termici subìti dal latte.

La e-fruttosil-lisina è il primo prodotto stabile della reazione di Maillard, e viene convertita in furosina sottoponendo il latte a idrolisi acida. La furosina viene poi analizzata con il metodo HPLC che risulta essere lungo, complesso e costoso. Quindi la e-fruttosil-lisina, primo prodotto stabile della reazione di Maillard e precursore della furosina, può dare le stesse indicazioni che si ottengono con l’analisi della furosina.

e-fruttosil lisina + sale triazolio frecciacomplesso viola

La e-fruttosil lisina reagisce con un sale di tetrazolio, in un mezzo alcalino, e forma un complesso viola la cui intensità, misurata a 545 nm, è direttamente proporzionale alla concentrazione di e-Fruttosil lisina nel campione.

Prove Comparative

Parmalat® e CDR hanno collaborato ad uno studio sulla e-fruttosil-lisina per valutare la possibilità di utilizzarla come indicatore di trattamento termico del latte (*). Sono state eseguite determinazioni in parallelo di furosina e-fruttosil-lisina su varie tipologie di campioni di latte. E’ stata riscontrata una buona correlazione tra i due test (R² = 0,95). Questi risultati rendono possibile un allineamento tra i valori ottenuti con la e-fruttosil-lisina e quelli della furosina. E’ stata verificata una buona linearità del test della e-fruttosil-lisina (R² = 0,99). Uno studio interno CDR, su varie tipologie di latte, ha permesso di identificare, attraverso i valori di e-fruttosil-lisina, le varie classi di trattamento termico del latte. Il test della e-fruttosil-lisina permette, come la furosina, la discriminazione tra i principali tipi di trattamento termico distinguendo tra latte crudo, pastorizzato, e UHT. I valori limite discriminanti le varie classi di latte sono riportati in tabella, sono comunque valori indicativi e si consiglia gli utilizzatori del test di fare dei riferimenti interni per definire con maggiore accuratezza i propri limiti per il controllo qualità del trattamento termico.

Tipologia di latteε-fruttosil-lisina
delta x 1000
Crudo< 30
Pastorizzato30 – 80
UHT> 80

E’ stata inoltre verificata la linearità del test della e-fruttosillisina all’aggiunta di quantità crescenti di latte in polvere a latte intero pastorizzato. Come per la furosina l’andamento è lineare (R² furosina = 0,997, R² e-fruttosil-lisina = 0,993 ) e c’è una buona sensibilità dato che il test è in grado di identificare nel latte pastorizzato l’aggiunta del 10% di latte in polvere.

Recupero di latte in polvere in latte intero pastorizzato

 

Kit dei Reagenti

I reagenti sono confezionati in buste di alluminio contenenti 10 provette utili per eseguire 10 analisi. Questa è la minima confezione che consente un utilizzo dei sistemi CDR anche a coloro che hanno necessità di effettuare poche analisi, senza quindi sprecare reagenti. Sono disponibili anche confezioni da 100 test, comunque confezionati in 10 buste da 10 provette contenenti il reagente.

Codice *300404: 10 test.

Codice *300400: 100 test (10 buste da 10 test)

 

Trattamento – Volume del Campione – Range di Misura

Campione
Utilizzare Latte tal quale.

Range di misura
Delta x 1000
Volume campioneRisoluzione
Delta x 1000
Ripetibilità
10-1000150 µL150 U/L

Reagenti sviluppati da CDR S.r.l Qualità certificata ISO 9001 ed. 2008

 

 

 

Clicca qui per maggiori informazioni su CDR FoodLab per analisi della e-Fruttosil Lisina (Furosina): Affidabile, rapido e semplice da usare – risultati conformi ai metodi di riferimento

e-fruttosil lisina (furosina) was last modified: luglio 5th, 2016 by CDR s.r.l.