I sistemi CDR FoodLab per l'analisi dei biocarburanti

Analizzare oli e grassi per il controllo di qualità inimpianto e laboratorio

Biocarburanti

Ogni tipo di carburante, propriamente detto, è una sostanza che tiene immagazzinata energia chimica potenziale che può essere rilasciata attraverso la combustione. La fissazione biologica del carbonio, la conversione naturale del carbonio inorganico (diossido di carbonio) in composti organici, è all’origine di questo potenziale energetico, rilasciato durante la combustione come energia termica.

I biocarburanti sono composti organici naturali che vengono usati come carburanti; quando bruciano, sono una risorsa naturale di energia termica. Sono biocarburanti oli fritti usati o di scarto ed altri oli vegetali, dei quali generalmente si sceglie la qualità più scarsa: olio di palma, olio di colza, olio di girasole, olio di soia.

Da questi oli è possibile produrre biodiesel per il trasporto (autoveicoli) e biocarburanti per impianti di cogenerazione o poligenerazione, centrali elettriche in grado di produrre più di un tipo di servizio (elettrictà, riscaldamento e raffreddamento).

Acidità ed altri parametri nei biocarburanti

Le condizioni degli oli destinati ad uso bio-energetico sono molto importanti. E’ possibile conoscerle attraverso l’analisi di acidità, contenuto di fosforo e presenza di tracce di acqua ed impurezze negli oli.

Il dato più significativo da analizzare è sicuramente l’ acidità dell’olio, il valore degli acidi grassi liberi.

In entrambi i casi che seguono un’analisi accurata dell’acidità è molto utile:

  • L’olio usato come biodiesel è sottoposto ad un processo di transesterificazione, un trattamento specifico che richiede il monitoraggio degli oli vegetali trattati.
  • L’olio usato per la combustione così com’è causerà danni a motori o caldaie, se troppo acido.

Come fare l’analisi dell’Acidità: i sistemi di analisi CDR FoodLab

Più di uno strumento della linea CDR FoodLab è progettato per fare l’analisi dell’Acidità in oli e grassi, dando i risultati in 1 minuto:

CDR FoodLab per analisi chimiche per il controllo di qualità degli alimentiCDR FoodLab
ANALISI su Oli e Grassi: Perossidi – Acidità – p-Anisidina – Numero di Iodio nell’Olio di Palma – Saponi – Polifenoli, nell’olio di oliva
CDR OxiTester per le analisi dell'olio di oliva in frantoioCDR OxiTester
ANALISI su Olio di Oliva: Perossidi – Acidità – Polifenoli/Indice di Stabilità nell’olio di oliva – K270 (solo nella versione K270)
CDR PalmOilTester per analisi chimiche su olio di plamaCDR PalmOilTester
ANALISI su Oilo di Palma: Perossidi – Acidità – DOBI – Carotene – p-Anisidina (solo nella versione “Plus”) – Numero di Iodio (solo nella versione “Plus”)

I parametri più importanti per gli oli vegetali sono: Acidità, Perossidi, Anisidina e Saponi.

Ogni analisi è conforme al metodo di riferimento. Attraverso metodiche semplici, senza il bisogno di un laboratorio attrezzato o di personale specializzato, l’analisi viene effettuata in modo semplice e veloce.

Confronta le informazioni sugli strumenti che contengono l’analisi dell’Acidità e trova l’analizzatore più adatto ai tuoi bisogni analitici.

Clicca qui per scoprire il sistema
di analisi CDR FoodLab

Analisi Acidità: analisi dei biocarburanti con gli analizzatori CDR FoodLab was last modified: novembre 23rd, 2016 by CDR s.r.l.