Perossidi e acidità dell'olio delle Olive colpite dalla mosca

CDR OxiTester sistema di analisi dell'olio di oliva rapido semplice e afifdabile in frantoio in oleificio nell'acquistole analisi di aciditò e perossidi di OxiTester sono state usate in uno studio dell'Univerità di PisaCDR OxiTester, il sistema di analisi per olio e grassi, è stato usato per effettuare l’analisi dei perossidi e l’analisi dell’acidità in uno studio intitolato “Qualitative Changes of Olive Oils Obtained from Fruits Damaged by Bactrocera oleae (Rossi)”, realizzato da Riccardo Gucci, Giovanni Caruso, Angelo Canale, Augusto Loni, and Alfio Raspi Dipartimento Coltivazione e Difesa delle Specie Legnose “G. Scaramuzzi”, Università di Pisa, Stefania Urbani, Agnese Taticchi, Sonia Esposto, e Maurizio Servili Dipartimento Scienze Economico-Estimative e degli Alimenti, università di Perugia.

Frutti maturi di Olea europaea L. ‘Frantoio’ con diversi gradi di danneggiamento causato dalla mosca olearia (Bactrocera oleae) sono stati analizzati per quantificare l’effetto sull’acidità e sui perossidi dell’olio extravergine di oliva

“[…] L’acidità e i perossidi nell’olio sono stati determinati usando il sistema di analisi CDR OxiTester (CDR OxiTester; CDR, Ginestra Fiorentina, Italy). Questo sistema di analisi permette di determinare entrambi i parametri rapidamente (8 minuti) impiegando piccole quantità di campione. Un campione di olio (2.5 e 5.0 mL rispettivamente per acidità e perossidi) è stato aggiunto alla cuvetta pre-infialata dove gli acidi grassi hanno reagito con un cromogeno sviluppando un colore la cui densità ottica, misurata a 630nm, è proporzionale alla concentrazione dell’acidità del grasso. Così per i perossidi, gli ioni Fe++ e Fe+++ formatisi nel corso dell’ossidazione formano un complesso colorato rosso la cui intensità, misurata a 505 nm, è direttamente proporzionale alla concentrazione di perossidi nell’olio. Il metodo CDR OxiTester per la determinazione di acidità e perossidi è stato preventivamente confrontato con con il metodo ufficiale di analisi (EU 1989/2003 che modifica ECC 2568/91) utilizzando campioni di olio in un ampio intervallo di valori. L’equazioni di regressione tra i due metodi è risultata altamente significativa […]

analisi dell'olio di oliva: perossidi e acidità

La correlazione tra l’acidità (A) o il valore dei perossidi (B) misurato con il metodo ufficiale (EU 1989/2003 che modifica ECC 256/91) e il metodo OxiTester.

Equazione di Regressione:
(A) y=1.06x + 0.001, R2 =0.996; (B) y=1.09x – 0.21, R2 =0.995.

Estratto da HortScience 47(2):301–306. 2012 – Qualitative Changes of Olive Oils Obtained from Fruits Damaged by Bactrocera oleae (Rossi)

Richiedi un preventivo gratuito!
Con i sistemi CDR fai le analisi in autonomia

Non ci vogliono né un tecnico né le attrezzature di un laboratorio specializzato per utilizzarlo: CDR Foodlab® semplifica le procedure tradizionali di analisi, garantendo standard di accuratezza in linea con i metodi di riferimento.

Kit analitico

I sistemi di analisi CDR FoodLab® impiegano reagenti forniti già infialati in provette monouso messi a punto dai laboratori CDR per la specifica applicazione che insieme alle procedure analitiche consentono di:

  • rendere la preparazione del campione assente o molto facile e veloce
  • rendere le metodiche analitiche molto rapide e semplici
  • eliminare la necessità di procedure di calibrazione

I reagenti sono confezionati in buste di alluminio contenenti 10 provette utili per eseguire 10 analisi.

Sono disponibili anche confezioni da 100 test composte da 10 confezioni da 10 provette.

Pochi passaggi bastano per avere già il risultato

Ti saranno sufficienti pochi passaggi per eseguire i test in modo autonomo e rapido. Il sistema comprende sia l’analizzatore a tecnologia fotometrica sia i reagenti pronti all’uso, sviluppati da CDR a bassa tossicità.

CDR Foodlab® conviene anche perché non richiede l’uso di materiali costosi, azzera i costi di manutenzione, quelli di assistenza e di calibrazione.
Scopri come lavora