Validazione del test dell'Ammoniaca nel Latte

Le analisi chimiche del latte per il controllo di qualità in tutta la filiera con CDR FoodLab

CDR in collaborazione con Parmalat S.p.A. ha effettuato un confronto tra l’elettrodo specifico e il sistema CDR FoodLab per la determinazione dell’ammoniaca in campioni di latte intero e scremato.

Scopo del lavoro è stato quello di valutare la funzionalità del sistema CDR Foodlab per l’analisi dell’ammoniaca nel latte. Come metodo di riferimento è stato utilizzato l’elettrodo specifico Orion.

CDR FoodLab è la versione precedente di FoodLab Touch.

Lo studio ha dimostrato che i due metodi sono ben correlati ma a differenza dell’elettrodo specifico, dove è previsto un impiego maggiore di tempo, manualità, vetreria e reagenti oltre che ad una particolare attenzione durante la misura, il sistema CDR fornisce un risultato in 8 minuti, direttamente espresso in termini di concentrazione di ammoniaca presente nel campione di latte e non richiede né trattamenti preliminari del campione nè l’impiego di vetreria.

Lo studio conclude che il sistema CDR FoodLab “permette una rapida esecuzione (8 minuti) di misure estemporanee tale da esprimere giudizi di accettabilità del lotto in tempo reale con manualità analitica ridotta al minimo e lavorando sul latte tal quale senza ulteriori trattamenti.”

Leggi il poster “Determinazione rapida dell’ NH3 su latte intero e scremato con CDR Foodlab” realizzato da Parmalat S.p.A. in collaborazione con CDR.

Clicca e Scopri le Caratteristiche Tecniche del Sistema di Analisi CDR FoodLab

« back

Invia la richiesta

Con i sistemi CDR fai le analisi in autonomia

Non ci vogliono né un tecnico né le attrezzature di un laboratorio specializzato per utilizzarlo: CDR Foodlab semplifica le procedure tradizionali di analisi, garantendo standard di accuratezza in linea con i metodi di riferimento.

Kit analitico

I sistemi di analisi CDR FoodLab impiegano reagenti forniti già infialati in provette monouso messi a punto dai laboratori CDR per la specifica applicazione che insieme alle procedure analitiche consentono di:

  • rendere la preparazione del campione assente o molto facile e veloce
  • rendere le metodiche analitiche molto rapide e semplici
  • eliminare la necessità di procedure di calibrazione

I reagenti sono confezionati in buste di alluminio contenenti 10 provette utili per eseguire 10 analisi.

Sono disponibili anche confezioni da 100 test composte da 10 confezioni da 10 provette.

Pochi passaggi bastano per avere già il risultato

Ti saranno sufficienti pochi passaggi per eseguire i test in modo autonomo e rapido. Il sistema comprende sia l’analizzatore a tecnologia fotometrica sia i reagenti pronti all’uso, sviluppati da CDR a bassa tossicità.

CDR Foodlab conviene anche perché non richiede l’uso di materiali costosi, azzera i costi di manutenzione, quelli di assistenza e di calibrazione.
Scopri come lavora