Determinazione fosfatasi alcalina (ALP) in Latte di Mucca

CDR FoodLab per le analisi chimiche del latte e deiderivati per il controllo di qualità e il cntrollo di processoCon CDR FoodLab Touch è possibile determinare la fosfatasi alcalina (ALP) nel latte di mucca senza preparazione del campione. Si possono valutare velocemente e facilmente anche Perossidasi e e-Fruttosil lisina (Furosina) che completano il pannello di determinazioni per il controllo del trattamento termico del latte.

A differenza degli altri strumenti in commercio che permetto di determinare solo ALP con FoodLab Touch NON è necessario acquistare e imparare ad usare più strumenti di analisi per effettuare il controllo di qualità del latte e dei prodotti caseari.

Strumenti di analisi per fosfatasi alcalina (ALP) su latte e prodotti caseari

 CDR FoodLab Touch - le analisi chimiche sugli ovoprodottiCDR FOODLAB TOUCHCDR FoodLab Junior - le analisi chimiche sugli ovoprodottiCDR FOODLAB JUNIOR
AnalisiLattosio
Urea
Acido lattico
Fosfatasi alcalina
e-Fruttosil lisina (Furosina)
Ammoniaca
Cloruri
Perossidasi
Acqua Ossigenata
Acidità
Perossidi
Pannello di analisi configurabile
Analisi simultanee163
Possibilità di eseguire più analisi sullo stesso campionesi

Metodica

Analisi di tipo End Point
Tempo di analisi: 30 minuti
Sono possibili sessioni di analisi con più campioni fino ad un massimo di 16.
Possibilità di calibrazione allineando il test a valori di riferimento

Principio del test

La fosfatasi alcalina (ALP) è un enzima normalmente presente nel latte crudo che viene inattivato a condizioni di trattamento termico leggermente più drastiche di quelle richieste per la distruzione dei batteri patogeni. Quindi la ricerca dell’ALP nel latte pastorizzato serve per verificare che il processo termico di pastorizzazione sia avvenuto in modo corretto.

p-Nitrofenilfosfato + OH- reazione-alp complesso giallo

La fosfatasi alcalina induce l’idrolisi del p-Nitrofenilfosfato, in un mezzo alcalino, e forma un complesso giallo la cui intensità, misurata a 405 nm, è direttamente proporzionale alla concentrazione di ALP nel campione.

Prove Comparative

La curva di calibrazione è stata effettuata utilizzando aggiunte di latte crudo, in diverse aliquote, a latte pastorizzato. I valori dichiarati sono in accordo con quanto riportato in letteratura (“ALP testing for milk pasteurization” Cornell University – Dairy science facts 1998).

Analisi ALP con FoodLab Touch: prove comparative

Kit dei Reagenti

I reagenti sono confezionati in buste di alluminio contenenti 10 provette utili per eseguire 10 analisi. Questa è la minima confezione che consente un utilizzo dei sistemi CDR anche a coloro che hanno necessità di effettuare poche analisi, senza quindi sprecare reagenti. Sono disponibili anche confezioni da 100 test, comunque confezionati in 10 buste da 10 provette contenenti il reagente.

Codice *300228: 10 test.

Codice *300225: 100 test (10 buste da 10 test)

 

 

Trattamento – Volume del Campione – Range di Misura

Campione
Utilizzare latte pastorizzato di mucca.

Range di misura
(U/L fosfatasi alcalina)
Volume campioneRisoluzione
(U/L fosfatasi alcalina)
Ripetibilità
0,1 – 7150 µL0,10,1 U/L

Per campioni con valori di U/L > 5 utilizzare metà volume di campione (75 uL) e moltiplicare il risultato ottenuto per 2.

Reagenti sviluppati da CDR S.r.l Qualità certificata ISO 9001 ed. 2008

 

 

 

Clicca qui per maggiori informazioni su CDR FoodLab per analisi della fosfatasi alcalina (ALP): Affidabile, rapido e semplice da usare – risultati conformi ai metodi di riferimento

Fosfatasi Alcalina (ALP) was last modified: luglio 5th, 2016 by CDR s.r.l.