Controllare la qualità dell'olio di frittura e la shelf-life dei prodotti fritti

Le analisi chimice per il controllo del deterioramento dell'olio  di fritturaLa tua azienda produce alimenti fritti? Dimenticati della titolazione per determinare l’acidità nell’olio di frittura! Puoi controllare lo stato di degrado dell’olio che stai usando con il sistema di analisi CDR FoodLab in modo molto più semplice e veloce direttamente in impianto 

CDR FoodLab per il controllo dell'olio di frittura in impianto e la determinazione della shelf-life dei prodotti fritti Con CDR FoodLab ottieni in tempo reale risultati affidabili direttamente sull’impianto di produzione per prendere decisione rapide.

Se vuoi conosce la shelf-life dei tuoi prodotti fritti con CDR FoodLab è possibile verificare in modo semplice il periodo di conservabilità dei tuoi prodotti attraverso il periodico monitoraggio dello stato di ossidazione e rancidità degli oli contenuti nei diversi prodotti senza l’impiego solventi tossici, complicate estrazioni né cappe aspiranti.

Per approfondire tutte le caratteristiche tecniche entra nella pagina del sistema

Soluzioni per Olio di frittura-cottura was last modified: settembre 14th, 2016 by CDR s.r.l.

Cosa puoi analizzare

E’ possibile controllare la qualità di oli di cottura, come gli oli di frittura, di oli usati, di oli vegetali di scarto (tal quali) ma anche di prodotti finiti come snack fritti (con una semplice preparazione del campione messa a punto dai laboratori CDR), attraverso l’analisi di:

  • Acidità in 1 minuto
  • p-Anisidina in 2 minuti
  • Perossidi in 4 minuti

Valuta la shelf-life dei prodotti fritti in 3 passi

Con CDR FoodLab è possibile verificare il periodo di conservabilità dei prodotti fritti come gli snack attraverso il periodico monitoraggio dello stato di ossidazione e rancidità degli oli contenuti in essi.

Analizzare la shelf life di un prodotto fritto in 3 passi un modo semplice rapido e affidabile con CDR FoodLab

Con il sistema CDR si estrae l’olio da analizzare con un semplice trattamento meccanico. Con l’olio estratto si può determinare in 5 minuti Acidità, Perossidi e p-Anisidina, abbandonando l’uso di solventi tossici, complicati strumenti analitici e complicati metodi di analisi.

 

CDR FoodLab  per il controllo dell’olio di frittura e la determinazione della shelf-life degli alimenti fritti può effettuare analisi su tutti gli oli e grassi di origine sia vegetale che animale. Inoltre può essere configurato per analisi chimiche su altri alimenti come le uova e gli ovoprodotti, il latte e i prodotti caseari, pomodoro e i suoi derivati

Come ti può aiutare CDR FoodLab

  • È Semplice da usare: Non serve un laboratorio attrezzato Non serve l’aiuto di personale specializzato in tecnoche da laboratorio.
  • I risultati si ottengono in pochi minuti e sono correlati con i metodi di riferimento ISO.
  • Si analizzano campioni tal quale o con una minima semplice preparazione.
  • libero da costi di manutenzione e assistenza.
  • Non è necessaria alcuna calibrazione.
  • I reagenti sono pre-infialati e pronti all’uso eliminando la necessità di entrare in contatto con agenti cancerogeni.
  • Non è necessario l’impiego di vetreria o di altra attrezzatura che poi debbano essere lavata, n’è l’impiego di materiale costoso come le cuvette al quarzo. 

Un vero laboratorio di analisi completo, intutitivo, affidabile

CDR FoodLab è un vero laboratorio di analisi: lo abbiamo sviluppato per poter effettuare analisi chimiche in modo rapido e semplice anche sulla linea di produzione senza la necessità di personale tecnico esperto in tecniche da laboratorio.

CDR FoodLab semplifica e velocizza le procedure di analisi tradizionali, garantendoti standard di accuratezza in linea con i metodi di riferimento ISO.

Compatto e maneggevole, è composto da:

  • analizzatore a tecnologia fotometrica dotato di LED innovativi, disponibile in 2 versioni
  • kit di reagenti pre-infialati pronti all’uso e sviluppati nel nostro laboratorio a bassa tossicità studiati appositamente per ottimizzare le metodiche
  • pipette che facilitano il prelievo del campione.
  •  

Fa parte di una linea di sistemi analitici rapidi e affidabili che abbiamo sviluppato e prodotto per i controlli di qualità nei processi di produzione di molti alimenti e bevande.

Un help guidato che facilita le tue analisi

Il sistema è affidabile, rapido, intuitivo è così semplice che tutti lo possono utilizzare autonomamente come se fossero degli specialisti. In pochi passaggi esegui le analisi e se sorge qualche dubbio, la funzione HELP presente sul display, ti guida passo dopo passo nel procedimento. Clicca qui per approfondire le funzioni dell’help

Lo stato dell’olio nel tempo: Perossidi, p-Anisidina, TOTOX

CDR FoodLab è la soluzione ideale per controllare la qualità o il degrado progressivo di un olio di cottura, offrendo dati precisi sullo stato di un olio in un certo momento. Inoltre il sistema consente un livello di analisi approfondito attraverso il test della p-Anisidina, che è il parametro indice dell’ossidazione secondaria dell’olio. Si può di conseguenza ottenere un indice, TOTOX, dato dalla formula seguente, Anisidina + 2 Perossidi. Ciò permette di scoprire la storia ossidativa completa di un olio e quindi le sue condizioni complessive.

L'indice TOTOX è il parametro che sintetizza i due valori, perossidi e anisidina nell'olio

L’andamento dei valori dei tre parametri nel corso del tempo e la relazione tra loro. Il TOTOX sintetizza i due valori, perossidi e anisidina, rivelando lo stato complessivo di ossidazione. Fonte: “Oxidation of food grade oils”.

Lo studio dell’Università di Amburgo


Studio sulla stabilità ossidativa dell'olio di frittura con CDR FoldLab, Università di AmburgoCDR Foodlab 
è la versione nuova ed evoluta di FoodlabFat. Entrambi i sistemi condividono lo stesso metodo di analisi innovativo, il metodo CDR FoodLab, che è stato usato per il test della p-Anisidina in due tipi di oli di girasole in uno studio comparativo sulla stabilità ossidativa dell’olio di frittura fatto dall’Università di Amburgo: “Analyses of the oxidative stability of deep-frying oils”, a cura di Katharina D. Placke, Jan Fritsche and Kim K. Kleeberg. I ricercatori hanno usato il nostro strumento per determinare la quantità di p-Anisidina, che fornisce una buona indicazione della resistenza degli oli di frittura. Lo studio ha beneficiato della rapidità dei tempi di analisi, del metodo intuitivo delle analisi, del non dover effettuare la titolazione e quindi non usare reagenti tossici.

Gli analizzatori CDR FoodLab per il controllo di oli di frittura e fritti

 CDR FoodLab Versione Touch per analisi per il controllo dell'olio di frittura e della shelf life di alimenti frittiCDR FOODLAB TOUCHCDR FoodLab Versione Junior per analisi per il controllo dell'olio di frittura e della shelf life di alimenti frittiCDR FOODLAB JUNIOR
Analisi

Acidità
Perossidi
p-Anisidina

si possono determinare anche:
Numero di Iodio in Olio di Palma
Saponi
Polifenoli su olio di oliva

Acidità – Perossidi
Analisi simultanee163
Possibilità di eseguire più analisi sullo stesso campionesi
Modulo incubazioneBlocco termostatazione a 37˚C 16 posizioniBlocco di lettura termostatato a 37˚C con funzione di incubazione
Dimensione e Peso32 X 29,5 X 13 cm (L x P x  H) – 2,8 Kg15 x 22 x 8,3 cm (L x P x H) – 0,80 Kg
Alimentazione batteria a ioni di litiosi